martedì 1 dicembre 2009

Poesia - Lance Henson il poeta cheyenne che lotta per gli ultimi

Lance Henson è  il poeta contemporaneo nativo americano (cheyenne) più conosciuto e tradotto nel mondo. Nato a Washington (da madre cheyenne e padre francese) nel 1944 e cresciuto a Calumet in Oklahoma, ha scritto 23 libri di poesia tradotti in 25 lingue, ed ha recentemente pubblicato qui in Italia, in ediz. bilingue italiano/inglese,  il suo nuovo libro "I testi del lupo". 


E' inoltre danzatore e pittore. Le sue liriche  struggenti raccontano la storia della sua gente, dal massacro di Sand Creek  alla successiva catena di deprivazioni e ingiustizie. La sua poesia è la voce di chi non ce l'ha, la resistenza, la difesa dell' identità  degli ultimi, degli esiliati.
Nei suoi versi echeggiano i canti e i suoni delle tribù indiane, le sue parole descrivono, anzi, dipingono paesaggi di rocce rosse e praterie, nei suoi progetti c'è il desiderio di insegnare ai giovani che possono ancora credere nella storia e avere fiducia senza sentirsi per questo dei diversi.   


Piove stasera
Questa sera piove
sulle pianure aride di wounded knee
sugli hogan della grande montagna
sulle barricate di cornwall island
sulla terra rossa della tomba di geronimo in
oklahoma
Questa sera piove
sui resti bruciati delle case del chiapas
Piove questa sera
nei sogni dei bambini in salvador e in
nicaragua
e san carlos
nei sogni delle madri in brasile e in cile
e a pine ridge e wind river
questa sera piove
La pioggia è antica
nel vento luttuoso dell’inverno c’è una
preghiera
Si vi wo ho oh shi win
si vi wo ho oh shi win
noi non saremo spazzati via
  
Blog dedicato ai nativi americani


0 commenti:

Condividi