martedì 6 aprile 2010

Musica - Billy Preston

William Everett Preston (Houston, 2 settembre 1946 – Scottsdale, 6 giugno 2006) è stato un pianista (ed uno dei più grandi tastieristi neri degli ultimi decenni aggiungo) statunitense.


Talento del pianoforte, iniziò la carriera ancora adolescente accompagnando in tournée Little Richard. Alla fine degli anni sessanta suona con i Beatles nell'album e film "Let It Be", cosa che gli permette anche di sfondare come solista con la loro etichetta la Apple Records. Nella sua prolifica carriera ha suonato anche con i Rolling Stones, Ray Charles, Eric Clapton, Bob Dylan, Sam Cooke, Sammy Davis Jr., Sly Stone, Aretha Franklin, the Jackson 5, Quincy Jones, Elton John e i Red Hot Chili Peppers. Muore a soli 59 anni, colpito da tempo da un'ipertensione maligna e consecutiva malattia ai reni, per il quale subì anche un trapianto.

Propongo la visione di due video piuttosto famosi, il primo lo vede interpretare con Syreeta Wright il magnifico brano "With you I'm born again", nel secondo (posto il link in quanto non è possibile incorporarlo) lo vediamo, insieme ad altri big fra i quali un grande Eric Clapton, al concerto in onore di George Harrison interpretare "My sweet lord".

4 commenti:

edio ha detto...

Splendido omaggio al grande Preston !
Ottima anche la scelta dei due video. "My Sweet Lord" è il mitico successo del grande George Harrison :-D
"With you i'm born again" è uno struggente duetto con la bravissima Syreeta Wright. Sfortunata cantante, anche essa del 1946 e morta prematuramente nel 2004 :-(

liettapet@gmail ha detto...

acc... tutti del '46, brutta annata, e pensare che sono così bravi...voci splendide..grazie .....

Irene ha detto...

se penso quanta arte hanno dato i neri all'America... mi piace tutta la loro musica. Vado matta per Ray Charles e mi sono innamorata di Giuda di "Jesus Christ Superstar"
Sto ascoltando adesso, mentre scrivo e mentalmente li ringrazio! Un bellissimo omaggio. Bacioni Carmen, a presto! irene

Carmen ha detto...

Già, sfortunati Billie e Syreeta, purtroppo...

Irene, non lo conoscevi?

Grazie a tutti per l'attenzione che dedicate!

Condividi