sabato 29 maggio 2010

Musica - Melody Gardot - la nuova stella del jazz

Melody Gardot nasce il 2 febbraio 1985 nel New Jersey dove vive tuttora e dove ha coltivato la sua grande passione per il jazz e per il folk, i due generi che più ricorrono nella sua musica.

 
Da adolescente prende lezioni di pianoforte, ma la musica diventa la sua vita solo in conseguenza di un terribile incidente che, nel 2004,  rischia di ucciderla (viene travolta da un'automobile mentre gira per la città in bicicletta). Cantare è la sua  terapia, i suoi handicap fisici, che la costringono a camminare appoggiandosi a un bastone, a sedere su sedie speciali, a indossare occhiali scuri e cuffiette per proteggere occhi ed orecchie, diventano  i tratti distintivi della sua immagine pubblica.





7 commenti:

Francesco ha detto...

Una giovane con molto talento, promette bene. A marzo si è esibita a Milano ma non sono riuscito ad andare a vederla. Approfitterò della prossima occasione. Un bacio. Franci

liettapet@gmail ha detto...

Peccato quell'incidente le ha rovinato la vita, anche se le ha fatto capire con certezza la sua strada....no...no ..perchè il destino si accanisce contro una ragazza così giovane..sai Carmen, non la conoscevo, ma canta benissimo la musica jazz baci Lietta

Cristina ha detto...

Non la conoscevo, del resto è molto giovane, bravissima comunque, bella scoperta!
Ciao Carmen, buona serata.
Cristina

liettapet@gmail ha detto...

Ciao, Carmensita, va tutto bene?
Purtroppo le cantanti americane o inglesi non le conosco, ma non importa, ascolto volentieri qualche bella canzone....baci Lietta

Carmen ha detto...

Grazie a tutti. Personalmente sono dell'idea che, a breve, M. Gardot possa tranquillamente insidiare la pole position attualmente detenuta da D. Krall.
Lietta, sto bene ma, come al solito di 'sti tempi, sono stanca. Lo so...a breve sarai tu a stancarti di leggere la solita "lagna", scusa;-)
Baciotti

edio ha detto...

Concordo ! Melody Gardot ha tutte le carte per insidiare la Krall. E' questione di tempo... ;-)

http://www.youtube.com/watch?v=qVCgf6_M7i4

Carmen ha detto...

Grazie Edio, è brava Diana, ho il CD ma mi piace ancora molto la versione di Julie London.

Condividi