venerdì 25 giugno 2010

Musica - il clarinetto

John Surman (clarinetto basso) e Gianluigi Trovesi  (clarinetto alto)





Brano tratto dall'album Private city



Vaghissimo ritratto - recensione

10 commenti:

liettapet@gmail ha detto...

Non li conosco...non so nulla di musica classica..., mi dispiace!!!!!baci Lietta

Carmen ha detto...

Lietta, avresti almeno potuto ascoltare;-)
Bacioni

Anonimo ha detto...

Comme tu le dis si bien Carmen, laissons nous aller doucement dans un fauteuil, mélangeons le passé, le présent, l'avenir.
Que défilent avec cette musique les images relaxantes, oublions le monde et ces problèmes et soyons heureux avec nous mêmes.
Un moment rien que pour soi.
Merci Carmen pour cette musique comme une drogue bien douce.
Bisous.Yvon

liettapet@gmail ha detto...

Li ho ascoltati con più calma e preferisco il secondo pezzo. Si sente bene anche il pianoforte : è più dolce!!! Baci Lietta

liettapet@gmail ha detto...

Notte,Lietta!

Carmen ha detto...

@Yvon: tu as raison, parfois il faut avoir des moments tous pour soi. Merci de ta visite, je te souhaite une splendide semaine, bisous.
@Lietta, grazie, anche a te (che sarai già a dormire) buonanotte e buonissima settimana!

giacynta ha detto...

Carmen, altra piacevolissa sorpresa!
Grazie, non li conoscevo.

edio ha detto...

...il clarinetto !!! Questo strumento lo associo al jazz e più precisamente al mitico Benny Goodman :-D

http://www.youtube.com/watch?v=O_h-saU6gNA

Carmen ha detto...

Beh Goodman è un mito, il re del swing, io ho voluto inserire qualcosa di genere diverso, meno noto e più recente.

Irene ha detto...

Oltre al Jazz anche a Pierino e il Lupo, troppo bello!!! Non sono mai riuscita neanche a fare un rumore di un secondo con gli strumenti a fiato, neanche per scherzo, ma mi piacciono tantissimo, musica classica, jazz, da camera tutta!!!

Condividi