domenica 7 novembre 2010

Poesia - Hans Magnus Enzensberger

Hans Magnus Enzensberger (Kaufbeuren, 11 novembre 1929) è uno scrittore, poeta, traduttore ed editore tedesco. Ha scritto anche sotto lo pseudonimo di Andreas Thalmayr e Linda Quilt. Vive a Monaco.

Enzensberger su settemuse 
e su agonet

"La televisione è puro terrorismo. La parola scompare, e con la parola ogni possibilità di riflessione."

I suoi versi che, spesso, traggono spunto dalle vicende storiche della Germania (ma non solo), o da accadimenti del nostro tempo, sono critici e tentano, attraverso giochi di parole, termini ironici o paradossali, di sensibilizzare  le coscienze al fine di evitare che l'avidità di potere e di danaro, e l'aggressività mal gestita possano determinare il ripetersi di orrori del passato. 

L'altro (1964)

Uno ride
si interessa
ha il mio viso con pelle e capelli sotto il cielo
lascia rotolare parole dalla mia bocca
uno che ha denaro e paura e un passaporto
uno che litiga e ama
uno si diverte
uno si dimena
ma non io
io sono l'altro
che non ride
che non ha viso sotto il cielo
e alcuna parola nella sua bocca
ed e' sconosciuto a se' e a me
non io; l'altro; sempre l'altro
che non vince e non e' vinto
che non si interessa
che non si muove
l'altro
che e' indifferente a se' stesso
del quale io non so niente
del quale nessuno sa chi e'
che non mi muove
questo io sono.

George Grosz - I ladri della società

L'indulgenza (1980)

Voi non sapete di cosa sto parlando. E' chiaro.
Credete che c'entri con le rate,
col numero chiuso e con le tasse.
Non c'è da stupirsi. Dal benzinaio e in galera
e in discoteca non si concede nessuna indulgenza.
Se volete saperlo, anche in passato
era meglio non farci gran conto, nei letti d'ospedale,
sui campi di battaglia e nelle stazioni dei calvari.
Nessun miracolo, solo uno di quei miseri trucchi
con cui l'uomo a memoria d'uomo frega il suo prossimo.
Un modo di dire antiquato, nient'altro.
Eppure mi piacerebbe trasmettervela, tanto per fare,
questa formula magica, perchè è quasi perfetta: indulgenza plenaria
per tutte le temporali ed eterne.
Tra l'altro, dipendesse da me concedervela,
l'avreste di certo poveri disgraziati.

14 commenti:

Sara ha detto...

Carmen sei un mito! grandissimo post!

franz ha detto...

Enzensberger è un grande, bel ricordo.
fra le mille cose che ha scritto è bellissimo, per chi lotta con la matematica, e per chi ci nuota bene, "Il mago dei numeri".

Carmen ha detto...

@Franz e Sara: vi consiglio la lettura (se non lo aveste già fatto) di "Che noia la poesia" e "Hammerstein o dell'ostinazione".
Grazie per la visita!
Sara, mi hai tirato il pacco l'altra volta, ti aspettavo;-)

Anonimo ha detto...

Voilà tu m'as donné l'envie de me promener sur le net pour essayer d'un peu comprendre qui il était.
Il ne laisse personne indifférent, engagé et anticonformiste, défenseur du loup plutôt que du mouton trop lâche.
"Tandis que la ville s'écroule
tu pêches des ombres bleus dans le ruisseau."
Demain j'aurais sans doute oublié, il y a tanr de choses...
Gros bisous Carmen, à bientôt et dors bien. Yvon

liettapet ha detto...

La poesia <> è riflessione, il quadro espressionista mi piace,in realtà hai scritto, preparato un bel post...ricco, pieno come una pasta allo chantilly.. Visione onirica....Che la tv sia tutta da buttare non è vero, difendo i programmi RAI e LA7, io la guardo a letto, vecchia abitudine e <> mi difendo con il sonno... ci sono le seconde serate che quando lavoravo erano proibite...insomma... baci

Carmen ha detto...

@Yvon: tu as choisi une citation très significative, je l'ai bcp appreciée. Voila le charme d'Internet, pouvoir toujours partager, Merci!
@Lietta: sulla Tv non mi esprimo, ne guardo pochissima, da tempo non mi "prende". Grazie per l'apprezzamento al post. Baciotti

liettapet ha detto...

Voci Globali è un esperimento di giornalismo partecipativo, basato sui citizen media e mirato a rilanciare voci e opinioni spesso dimenticate dall'informazione mainstream. I temi principali sono Paesi in via di sviluppo, violazione dei diritti umani, giustizia sociale, tutela delle minoranze, rispetto della libertà di espressione, cyber-attivismo. Ampio spazio anche per vicende legate agli immigrati e ai fenomeni migratori, nonché all'attualità del villaggio globale raccontata in presa diretta dai cittadini-reporter. Con una redazione virtuale sparsa per il mondo, non mancheranno poi materiali multimediali e reportage originali. Qui maggiori dettagli. Idee, suggerimenti

giacynta ha detto...

Che lucidità! Apprezzo sempre il coraggio dell'analisi che non risparmia neanche chi la fa! Grazie Carmen, mi procurerò qualcosa. Bacio.

Carmen ha detto...

@Lietta: Grazie! Aggiungo il link:

http://vociglobali.it/about/

Baci baci


@Giacynta: Tagliente, vero? Bacione

Sara ha detto...

Carmen hai ragione! sono sempre di corsa! sai che adesso faccio un corso in archivio, così vado a Brignole.
Ho ancora il ricordo della bellissima serata trascorsa insieme quest'estate: senti quando vengo in zona, per farmi perdonare, ti porto una piantina! un bacio! sara

edio ha detto...

Non conoscevo affatto questo autore... Davvero interessante :-)

La maggior parte dei programmi TV sono da "rottamare"... per non parlare dei canali Mediaset !

http://www.youtube.com/watch?v=W8r-tXRLazs

Carmen ha detto...

@Sara: ti ho risposto subito sul tuo blog;-)

@Edio: sulla Tv non posso che concordare. Bello il video che hai linkato, da tempo non ascoltavo quella canzone. Riguardo alla poesia, sono felice di averti fatto scoprire un poeta non tradizionale. A presto!

Irene ha detto...

Non lo conoscevo, Carmen: un bel regalo, tutto da scoprire... non esistono giornate di 27 ore ? No presumo... non ne ho chiesto di più sperando che, a chiedere poco il mio desiderio si sarebbe realizzato. No, non è possibile : ) Grazie, anche per le bambole splendide che intravvedo da qui, quelle di Marina. Ne ho riempito il disco rigido, che belle !!!! Ciao a presto!!!!

Carmen ha detto...

Irenita cara mi sa che per noi dovrebbero esistere giornate da 40 ore almeno;-))
Baciotti

Condividi