giovedì 17 marzo 2011

Italia - 17 marzo 2011 - 150 anni di "Unità"

Col rimpianto dei tempi  in cui esistevano i veri valori e  inno nazionale,  bandiera e la parola "unità" avevano ancora un senso e riuscivano a farci sentire realmente uniti...
Come mi sento oggi? Oggi mi sento quasi  una straniera nel mio Paese...questo giovane e martoriato Paese dove è stata  eletta e "rieletta" una maggioranza che ha al suo interno forze integraliste che non si sentono italiane... oltre a tutto il resto sul quale, volutamente come  ho deciso fin dalla nascita di questo blog, soprassiedo...

qui la storia del tricolore 

Fra 30 anni l'Italia non sarà come l'avranno fatta i governi, ma come l'avrà fatta la TV (Ennio Flaiano - 1970)

...il mare la ricinge quasi d'abbraccio amoroso ovunque l'Alpi non la ricingono: quel mare che i padri dei padri chiamarono Mare Nostro. E come gemme cadute dal suo diadema stanno disseminate intorno ad essa in quel mare Corsica, Sardegna, Sicilia, ed altre minori isole dove natura di suolo e ossatura di monti e lingua e palpito d'anime parlan d'Italia» (Giuseppe Mazzini, la Patria)

Cara Italia, perché giusto o sbagliato che sia questo è il mio paese con le sue grandi qualità ed i suoi grandi difetti. (Enzo Biagi)



13 commenti:

Paola ha detto...

Auguri, buon 150°. Un caro saluto

Anonimo ha detto...

bello legegrti stef
www.stefanomassa.splinder.com

giacy.nta ha detto...

Per fortuna è possibile ancora riconoscersi in persone come te. La TV spazzatura non può niente contro chi la tiene spenta.
Ciao, Carmen!

Sara ha detto...

Anch'io ho scelto lo stesso logo! pigliamola come un'affinità elettiva...cioè lo è davvero, ma ne abbiamo tante altre!
un bacio!
Sara

Lara ha detto...

Parole le tue, che condivido in pieno, cara Carmen.
E Flaiano aveva visto giusto...
Grazie Carmen e auguri per una nuova Italia migliore!
Lara

Grazia ha detto...

Davvero speriamo in un Italia migliore e di lavorare tutti insieme per il nostro futuro

Adriano Maini ha detto...

Sì, auguri alle persone che lo intendono per un'Italia migliore!

liettapet ha detto...

Io non ho detto niente: la canzone di De Gregori ce l'ho anch'io e non una sola volta.. Ho pensato che è molto amata e in tanti la preferiscono e la abbinano volentieri all' unità d' Italia. Ieri sera ho sentito in diretta dal Quirinale le parole di Napolitano: è stato commovente ed è arrivato al cuore delle persone. Flaiano è stato un veggente, che frase azzeccata! Ormai la giornata è quasi finita, mi aspetta la TV. Buona notte ,mia cara Lietta

Anonimo ha detto...

Ma chère Carmen ne sois pas trop pessimiste, l'Italie n'est pas la somme des hommes qui la gouvernent. C'est ton pays, il est beau, il a tant de culture, il a fourni tant et tant d'artistes, c'est un grand pays par son histoire.
Gros bisous. Yvon

Irene ha detto...

Coraggio Carmen, l'Italia è fatta anche di piccoli coraggiosi italiani, che vedono, prevedono, e resistono... la resistenza pare una costante di questo Paese, il sorriso anche!!! Buon anniversario anche a te, carissima Carmen!!!
Bisous!!

Costantino ha detto...

Viva l'Italia,nonostante tutto e tutti!

Carmen ha detto...

@Paola, Stef e Adriano: Grazie!
@Giacynta: in casa mia la TV è ridotta ad accessorio dell'arredamento;-)
@Sara: lo so (fiori a parte che io non so proprio curare;-))
@Lara: mi piaceva molto la satira di Flaiano
@Grazia: non ho molte speranze...ciononostante...chi virà vedrà. A presto!
@Lietta: di Flaiano ho già scritto sopra. Per il resto...si bel discorso quello di Napolitano, peccato in Italia il Presidente conti così poco... Bacioni
@Yvon: j'aime mon Pays..mais..Bon, j'essaye d'etre optimiste, merci pour tes mots toujours si encourageants...Bon weekend à toi et Mireille, gros bisous.
@Irene: cara, carissima Irene, invidio la tua verve, spero sia contagiosa, almeno un po';-) Baciotti cara.
@Costantino: W l'Italia, sempre!

edio ha detto...

...purtroppo Flaiano risulta essere un ottimo veggente...
E' davvero triste festeggiare un evento così importante con questa maggioranza di governo, gente che pensa solo a "dividere" (Bossi in primis).
Mi auguro che qualche buon anima dell'inferno se lo porti presto con se...

Condividi