mercoledì 17 agosto 2011

Scultura - Gerald Hack

Gerald Hack, nato a Ginevra nel 1965, vive  in Alta Savoia (Francia) in una casa, un antico convento del XVII sec. che, dal 1997 al 2001, ha "scolpito" a sua immagine.
Come lui stesso spiega, è dalla sua solitudine che trae ispirazione.

Galleria opere

alchimia

tenerezza

complicità

Pierrot

Arlecchino

il sognatore

manipolazione

 l'oblio


Incontro di due mani

Incontro di due mani
in cerca di stelle,
nella notte!
Con che pressione immensa
si sentono le purezze immortali!
Dolci, quelle che dimenticano
la loro ricerca senza sosta,
e incontrano, un istante,
nel loro circolo chiuso,
quel che cercavano da sole.
Rassegnazione d'amore,
tanto infinita come l'impossibile!
J.R.Jimenez




13 commenti:

Irene ha detto...

un post graditissimo e stupendo. Tornerò perché è di quelli che non possono lasciarti indifferente. Io rappresento spesso le mani, perché hanno una forza espressiva non inferiore al viso e al corpo intero. Rivelano tanto, sia del soggetto che dell'artista. Queste sono incredibili, di un patos struggente e forte. Come la sua scelta di vivere solo e di rappresentare questa scelta.
Non potrei mai farlo. Mi ucciderebbe, credo. Sono stupita e ammirata da queste superfici che si intrecciano, che ti portano nella intimità profonda della sua anima.
Un bacio affettuoso e un grazie, carissima Carmen (quanto mi sarei sentita privata di tanto, senza i tuoi post e la tua sensibilità : ))

Adriano Maini ha detto...

Opere veramente molto drammatiche!

Grazia ha detto...

Opere struggenti per senso di solitudine e malinconia.Eppure non ci potrebbe essere niente di puiù gioioso e condiviso di due mani che si intreciano.

Francesca ha detto...

MERAVIGLIA!!! Buona giornata Carmen, baci

liettapet ha detto...

Veramente belli... il video e la poesia di Jimenez; ho cercato il video ,ma non l'ho trovato su you tube... l' hai fatto tu?
Quelle mani sono uno spettacolo!!!
Che scultore!!! bacibaci baci

Alessandra ha detto...

Bellissime opere! Ciao Carmen, un abbraccio ed una grande saluto!

Carmen ha detto...

Grazie e...buona giornata a tutti!
@Lietta: Il video non è mio. Per vederlo su YT devi cliccare in basso a destra sulla scritta "YouTube". Baci baci.

liettapet ha detto...

Sei straordinaria Carmensita!!!! Hai persino riaggiustato il post con le foto mancanti...
bacissimi

alephh ha detto...

Mani come alberi, mani eleganti, mani che si sfiorano o che si "abbracciano". Prendere per mano una persona che si ama è un grande gesto.
Buona serata Car

Carmine Volpe ha detto...

grazie per introdurci in questo mondo ricco e affascinante molto dell'arte

Costantino ha detto...

Concordo con chi ha detto che opere d'arte così non possono lasciare indifferenti:un artista
che sa ridare dignità all'arte.

edio ha detto...

...splendido questo incontro di mani!
Trovo davvero interessanti i soggetti scelti da questo artista. L'intenso abbinamento mani-viso è sublime !

"Furtiva mano di un fantasma occulto"

Furtiva mano di un fantasma occulto
fra le pieghe del buio e del torpore
mi scuote, e io mi sveglio, ma nel cuore
notturno non trovo gesto o volto.

Un antico terrore, che insepolto
porto nel petto, come da un trono
scende sopra di me senza perdono,
mi fa suo servo senza cenno o insulto.

E sento la mia vita di repente
legata con un filo di Incosciente
a ignota mano diretta nell’ignoto.

Sento che niente sono, se non l’ombra
Di un volto imperscrutabile nell’ombra:
e per assenza esisto, come il vuoto.

(Fernando Pessoa)

Carmen ha detto...

Grazie a tutti per gli splendidi commenti. Edio, grazie per Pessoa, sai che lo amo molto;-)

Condividi